MALDIVE

MALDIVE LOW COST

PRO E CONTRO DI UN ALLOGGIO IN GUESTHOUSE

DJI_0635.jpg

E’ davvero possibile alloggiare alle Maldive spendendo poco? Quali sono i pro e i contro di una vacanza in una Guest house maldiviana?

Ma sopratutto: è davvero un genere di viaggio adatto solo a chi ha voglia di oziare in spiaggia?

 
DSC03881.jpg
 

Clima equatoriale, temperatura perfetta, lunghe spiagge bianche con acqua cristallina e fondali colmi di coralli e pesci: ecco cosa aspettarsi da un viaggio alle Maldive. 

C’è da dire però che la mia paura principale era proprio quella di andare alle Maldive e ritrovarmi per 7 giorni a prendere il sole sulla stessa spiaggia. Senza nulla da fare. Questa idea di vacanza era troppo statica per i miei gusti, per questo ho sempre scelto altre mete per le vacanze. Oltretutto ho sempre creduto che fosse un viaggio molto costoso, senza altre possibilità di alloggio al di fuori dei resort. 

Ebbene, mi sono dovuta ricredere! Ho scoperto un modo per visitare questi posti meravigliosi facendo escursioni ogni giorno in luoghi diversi, mangiando su isole deserte e passando i tramonti a pescare la cena. E’ stata una delle settimane più belle di sempre, e non mi sono annoiata nemmeno un secondo! 

Prima di continuare ci tengo a specificare che ho viaggiato con “Maldive Alternative”, e che quindi il mio racconto è basato sull’esperienza avuta con loro. Infatti, non tutte le Guest House organizzano escursioni giornaliere offrendo anche il servizio di pasti All Inclusive.

 
DJI_0754.jpg
 
 
DJI_0709.jpg
 

COME RAGGIUNGERE LE MALDIVE

Noi abbiamo preso il volo diretto da Milano a Malè, pagato 450€a/r con Alitalia. 

Abbiamo acquistato i biglietti esattamente un mese prima della partenza, e non è stato necessario chiedere alcun visto. Dalle Maldive siamo poi partiti per il nostro viaggio in Sri Lanka (che potete trovare cliccando qui). L’aeroporto è molto piccolo e si trova su un’isola artificiale poco distante da Male, è possibile raggiungere il porto principale dell’isola spostandosi tramite un traghetto in partenza ogni 15 minuti dall’aeroporto. Arrivati a Malè si raggiunge la propria isola tramite un ulteriore traghetto, la barca veloce o l’idrovolante.

QUANDO E DOVE ANDARE

La stagione migliore va da Dicembre ad Aprile, ma sono anni che il turismo è esploso anche nei mesi estivi ed il clima è imprevedibile. Personalmente siamo andati a Novembre ed il tempo è stato perfetto: il cielo era spesso coperto ma è stato meglio così perché i giorni in cui era sereno, il sole era talmente forte da rendere impossibile l’esposizione diretta.

Come scegliere l’atollo migliore? In genere vale la regola di allontanarsi il più possibile da Malè per trovare fondali meno contaminati e coralli più vivi, ma il mare è comunque da sogno in ogni isola. Per raggiungere gli atolli più lontani bisogna prendere una barca veloce o un idrovolante. 

Noi abbiamo alloggiato ad Hangnaamedoo, nel atollo di Ari Sud

L’atollo di Ari ha più di 50 isole, ed è un luogo perfetto per le immersioni essendo pieno di barriere coralline. In questo atollo è possibile vedere in alcuni mesi dell’anno lo squalo balena e le mante giganti, nuotando con loro. Altri atolli meravigliosi, più o meno turistici e quindi più o meno costosi, sono i seguenti: Baa, Rasdhoo, Faafu, Lhaviyani, Shaviyani, Noonu. 

DSC03303.jpg
DSC03869.jpg
DSC04285.jpg
DSC04223.jpg
G0061420.jpg

DJI_0662.jpg
Schermata 2018-12-23 alle 15.16.25.jpg
DSC03350.jpg
DJI_0789.jpg
DSC03175.jpg
DJI_0796.jpg

SOGGIORNARE IN GUESTHOUSE 

Cosa significa soggiornare in Guest House? Significa convivere con la comunità locale ed adattarsi ai loro usi e costumi. In particolare, è vietato bere alcolici (che vengono ritirati in aeroporto anche se si è diretti nei resort) e girare per l’isola con spalle e gambe scoperte. Sì, avete capito bene! Non si può girare sulle isole abitate mezzi nudi, e in molte spiagge non si può nemmeno indossare il costume da bagno! 

Quindi si va alle Maldive, con un mare da sogno e non si può fare il bagno in costume? Sbagliato, in quasi tutte le isole è presente una o più “spiagge bikini” in cui i turisti possono indossare i costumi da bagno (ovviamente non in topless, in quanto sarebbe molto irrispettoso) e i ragazzi di Maldive Alternative organizzano tutti i giorni, comprese nel prezzo, escursioni giornaliere in isole deserte! Durate il tragitto dall’isola abitata a quella deserta è possibile prendere il sole anche in costume, e dal momento in cui si arriva a destinazione è possibile indossare quello che si vuole senza alcun problema.

Dunque, se siete disposti a pagare 3 o 4 volte tanto perché non potete vivere senza alcool per qualche giorno, vi invito a dare un’occhiata ai resort. Se invece volete vivere un’esperienza più autentica, conoscendo le persone del luogo e avendo incluse nel prezzo escursioni in isole da sogno ogni giorno, allora continuate a leggere come è suddivisa la giornata e innamoratevi come abbiamo fatto noi! 

ORGANIZZAZIONE DELLA GIORNATA CON MALDIVE ALTERNATIVE

Come sono organizzate le giornate con Maldive Alternative? Ci si sveglia presto, si fa colazione tutti insieme e si parte in barca per arrivare a isole deserte più o meno vicine a quella in cui si soggiorna. A volte il viaggio dura mezz’ora, a volte più di due. Se si è fortunati durante il tragitto ci si può imbattere in delfini o tartarughe marine! Prima di arrivare a destinazione, il capitano sceglie un posto in cui fare snorkeling. Per lo snorkeling si è sempre accompagnati da un esperto che guida il gruppo. Successivamente si pranza sull’isola in cui si è arrivati per poi ripartire al pomeriggio prima del tramonto. A giorni alterni si pesca per qualche ora mentre il sole tramonta. La cena è inclusa nella tariffa, così come tutti gli altri pasti della giornata.

Per una settimana in pensione completa, stando in una bellissima camera matrimoniale compreso tutte le escursioni organizzate tutti i giorni, abbiamo speso 800€.

Non male, no? Clicca qui per chiedere direttamente un preventivo gratuito!

DSC04342.jpg
Schermata 2018-12-23 alle 15.45.12.jpg
DJI_0770.jpg